copertina

211: L'esplorazione dello spazio

Questo volume ha la presunzione di offrire dati esaurienti non solo nel senso dell’esplorazione spaziale vera e propria, ma anche sulle destinazioni belliche, alla ricerca scientifica e alle telecomunicazioni. Sia dal punto di vista iconografico sia da quello contenutistico, il volume rappresenta dunque una novità assoluta per l’editoria italiana, soprattutto se si tiene conto del fatto che esso è accessibile a tutti pur soddisfacendo le pretese dei più esigenti. L’autore dell’opera, Kenneth W. Gatland, è un’autorità internazionale del settore: così come l’équipe di specialisti che hanno collaborato alla realizzazione di quest’impresa editoriale. Un adeguato supporto iconografico è, in questa materia, indispensabile alla comprensione dei vari argomenti. Sotto questo punto di vista la peculiarità che maggiormente caratterizza l’opera, rendendola unica nel suo genere, sono le 20 tavole a colori a doppia pagina che illustrano, con spaccati, particolari tecnici e schemi di funzionamento, i mezzi spaziali finora messi a punto, e le due tavole pieghevoli a otto facciate dedicate ai vettori e alle stazioni Saljut e Skylab. Completano il quadro oltre 400 fotografie in bianco e nero e a colori, 13 cartine dei principali centri spaziali, oltre 70 disegni e, in appendice al volume, un “diario” dello spazio con i riferimenti ordinati in sequenza cronologica di tutti gli eventi più importanti di questo primo scorcio dell’Era Spaziale.




212: Grande atlante d'Europa e d'Italia

Il volume si propone come valido strumento di conoscenza della realtà passata e presente, per comprendere le prospettive future.
La prima sezione, “Enciclopedia geografica Europa Italia”, descrive in 24 tavole i vari aspetti dei nostro continente e del nostro Paese dal punto di vista geografico, ambientale, storico, economico, antropico, utilizzando strumenti diversi: dal testo alla carta tematica, al grafico, alla fotografia, al disegno.
La sezione “Immagini dallo spazio” propone suggestive visioni a piena pagina di alcune aree tra le più significative d’Europa e d’Italia: esse permettono di osservare da un punto di vista assolutamente nuovo fenomeni quali la morfologia dei terreno, la vegetazione, l’agricoltura, gli insediamenti, l’urbanesimo ecc.
La terza sezione, “Cartografia”, è suddivisa a sua volta in due parti, una dedicata all’Europa e una all’Italia. Nella prima, oltre al planisfero politico e alle carte generali del continente, sono contenute una serie di carte di sviluppo fisico-politiche alle scale 1:5.000.000 e 1:2.500.000: la seconda comprende le due carte fisica e politica dell’Italia e gli sviluppi della stessa alla scala 1:1.500.000. Tutte le carte sono state accuratamente aggiornate con gli ultimi cambiamenti di confini, di nomi e di assetto politico.
Due indici separati dei nomi dell’Europa e dell’Italia rendono agevole la consultazione delle carte e chiudono l’Atlante.




copertina

213: Il grande atlante del mondo

I più grandi atlanti del mondo, dal tempo di Mercatore in poi, sono stati pubblicati per far fronte all’esigenza di porre a disposizione degli studiosi e del più vasto pubblico le nuove conoscenze derivanti dal sempre crescente numero d’informazioni raccolte e dal progredire delle scienze.
L’opera è costituita da tre parti: l’Enciclopedia Geografica, la Cartografia internazionale con le tavole d’immagini dei continenti e l'’Indice dei nomi. Nelle 36 tavole si delineano: La Terra:
— struttura, crosta mobile, formazione delle rocce, minerali;
— gli agenti esogeni modellatori della superficie terrestre;
— l’uomo come agente modellatore del paesaggio;
— l’uomo osservatore della Terra.
Le varie forme di vita:
— regioni naturali, clima e tempo;
— risorse ed energia;
— insediamenti umani;
— i diversi ambienti di vita.
Le carte geografiche:
— cartografia antica e moderna, dal globo terrestre alla carta, il messaggio delle carte.
Il Cielo e la Luna:
— la Terra e i pianeti, Cielo boreale, Cielo australe, la Luna.




214: Dizionario fondamentale della lingua italiana

Ricco di oltre 30.000 lemmi e di 200 schede linguistico-grammaticali, il volume offre una spiegazione semplice e immediatamente comprensibile dei termini della lingua viva, con un abbondante corredo di sinonimi.
Un esauriente apparato grammaticale fornisce indicazioni in merito alle irregolarità o particolarità della lingua (coniugazione dei verbi, formazione del plurale, ecc.).
La trattazione di numerose voci è arricchita da una serie di rubriche specialistiche dedicate ai proverbi, alle frasi fatte, all’origine dei modi di dire più curiosi.
Due rubriche, in particolare, si presentano importanti ai fini dell’arricchimento lessicale dell’alunno: la rubrica delle qualità e delle azioni, che suggerisce gli aggettivi e i verbi più adatti alla parola in esame, e la rubrica delle nota bene, precisazioni e osservazioni sulle forme d’espressione linguisticamente più corrette.

copertina



copertina

215: Dizionario di astronomia

Ricco di oltre 1.000 voci, questo dizionario fornisce le definizioni e le relative spiegazioni di tutti i termini più correnti relativi all’astronomia. Il lettore vi troverà le necessarie informazioni sui corpi celesti vicini (sole, pianeti con i loro satelliti, comete) e lontani (stelle, nebulose, galassie); sui grandi osservatori e sulle diverse tecniche di osservazione astronomica; sui programmi spaziali previsti per i prossimi anni e che interessano direttamente l’astronomia, come ad esempio il telescopio spaziale o le sonde per l’esplorazione dei pianeti e delle comete. Il dizionario comprende inoltre cenni biografici sui più importanti astronomi e le notizie relative alle loro principali scoperte.
Attenta ai più recenti aggiornamenti, arricchita di grafici, fotografie, sigle e quadri sinottici, quest’opera chiara e accessibile a tutti consente ai neofiti come agli iniziati di scoprire o verificare informazioni preziose su questa scienza che, pur millenaria, nei secoli a noi più vicini ed in particolare negli ultimi decenni ha conosciuto un’evoluzione irresistibile, conquistando traguardi di impensabile importanza.




216: L'origine del cosmo

L’esame dell’universo e dei suoi segreti, l’interrogazione sulla sua nascita e sulla sua evoluzione rappresenta un’avventura che ha avuto inizio ai primordi dell’umanità, tanto che non sembra azzardato definire l’astronomia, la scienza più antica.
Tutti i popoli della terra hanno creato miti e leggende cosmogoniche, che in questo libro sono attentamente esaminati; la fisica si sta oggi adoperando per dare una risposta non solo ai quesiti relativi alla struttura dell’universo, ma anche a quelli complessi e problematici sulla sua origine e sul destino futuro.
L’autore del volume ricostruisce in queste pagine le varie tappe di quello che possiamo senz’altro definire il più lungo e affascinante viaggio dell’uomo, dai tempi più remoti fino al Big-bang e agli esiti più recenti dell’entusiasmante corsa nello spazio.
copertina



copertina 217 : Gli strumenti per l'astronomia

Per chiunque voglia osservare gli astri, per il principiante e per l’esperto, per i ragazzi delle elementari e delle medie, per i gruppi di ricerca delle medie superiori, per i gruppi di lavoro delle associazioni di astrofili, per tutti... e a tutti questo manuale insegna a costruire gli strumenti per la comprensione dei cielo.
Strumenti non ottici, strumenti ottici fondamentali, strumenti fondamentali per l’astrofilo esperto, strumenti per la fotografia astronomica, strumenti per le osservazioni spettroscopiche, strumenti per le osservazioni solari.
Le tecniche del laboratorio di ottica, i principi della meccanica delle montature, la scelta dei materiali: i più semplici, i più comuni i più economici.
La teoria, il progetto, la realizzazione... poi basta guardare in alto.



218: UAI astronomia: almanacco 1996
Questa diciassettesima edizione dell’Almanacco dell’Unione Astrofili Italiani si presenta con un’importante novità: il floppy disk contenente i file concernenti le effemeridi pubblicate su questo Almanacco, tabulate giorno per giorno, e con l’aggiunta di altri dati e cartine che per motivi di spazio non è stato possibile inserire nelle pagine del volume. La proposta di inserire il floppy è stata accolta con entusiasmo dal Consiglio Direttivo dell’UAI e ci auguriamo che i lettori ne siano soddisfatti.
La prorompente avanzata di Internet a livello sempre più popolare ci consente di presentare anche un elenco di siti dove reperire informazioni e programmi riguardanti l’astronomia; l’elenco nel floppy disk.
Per il resto è stata mantenuta l’impostazione classica degli anni precedenti con l’intento di soddisfare le esigenze dell’astrofilo osservatore, del divulgatore e del semplice curioso del cielo che da poco si è avvicinato all’Astronomia.È questo, infatti, lo scopo dei numerosi grafici che, affiancando le effemeridi sotto forma di tabulati, cercano di renderle di più immediata lettura.
Per chi vuole seguire le più curiose e spettacolari configurazioni di Luna, pianeti e stelle, sono stati preparati anche quest’anno numerosi disegni che mostrano l’aspetto del cielo in occasione di tali eventi.
Una pagina, infine, è dedicata ai principali fenomeni astronomici che accadranno durante il 1997. [Roberto Bizzotto]
copertina



copertina

219: Eclissi di Luna e di Sole visibili dall'Europa 1996 - 2026

Questo volume intende rispondere a varie domande per chi non vuole o non può recarsi fuori dell’Europa per osservare le eclissi di Sole e di Luna che ci saranno sino al 2026.
Un’introduzione generale dà i concetti fondamentali di questo fenomeno, per meglio comprendere i dati presentati.
Per chi vuole sapere cosa si vedrà dall’Europa, e in particolare dall’Italia, abbiamo calcolato le date, i tempi, le magnitudini delle eclissi e diamo grafici e carte delle zone.
Sarà possibile così studiare in anticipo i fenomeni ed esaminarne le circostanze.
Una spiegazione dettagliata di termini e di osservazioni è integrata da un capitolo su aspetti letterari e mitici delle eclissi. Per meglio comprendere le carte delle eclissi di Sole è spiegato come vanno interpretate secondo i tipi. Per un’elevata precisione le carte e i grafici sono calcolati con gli elementi di Bessel e così sono calcolate le circostanze locali.
Un capitolo tratta delle esperienze possibili e della loro programmazione.




220: Astronomia pratica

Quante volte a un astronomo sarà capitato di chiedersi «Chissà se potrò osservare Mercurio questo mese», oppure «Quale sarà la fase della Luna venerdì prossimo?» o ancora «Sarò in grado di osservare da Torino l’eclissi?». Per avere una risposta avrà dovuto cercare tra le sue riviste o sarà andato in biblioteca a consultare le Effemeridi. Ma, se avesse seguito le istruzioni del professor Duffett-Smith, avrebbe anche potuto risolvere questi dubbi per proprio conto con estrema semplicità.
Con l’aiuto di questo piccolo manuale, rivolto a tutti gli astronomi dilettanti, agli studenti universitari in astronomia e anche agli astronomi professionisti, è possibile risolvere numerosissimi problemi usando semplicemente un calcolatore tascabile scientifico: la conversione da un sistema di misura del tempo a un altro, trasformazioni tra sistemi di coordinate, orbite e fenomeni in riferimento al Sole, posizioni e fasi dei pianeti e della Luna, predizioni di eclissi. Qui sono discussi e risolti più di settanta di questi problemi e sono date, passo passo, le istruzioni per le operazioni da effettuare sul calcolatore.

copertina



*

  home page ARAR Biblioteca   E-mail Il Planetario Il Comune di Ravenna