301:



302: copertina



copertina 303:



304: copertina



copertina 305:



306: Le atmosfere dei pianeti

Non sappiamo ancora prevedere esattamente che tempo farà a casa nostra, ma cominciamo a domandarci che tempo fa sugli altri pianeti.
Un capitolo delle ricerche spaziali si occupa infatti dello studio delle atmosfere dei pianeti. Questo libro spiega innanzitutto come si conduce questo studio, cioè come si raccolgono dati sui sottili strati atmosferici che avvolgono pianeti lontani milioni di chilometri; viene poi esposto tutto ciò che sappiamo sui venti, le tempeste, le calotte polari e il clima di Marte, sui venti e le nubi di Venere, sulle atmosfere di tutti gli altri pianeti. Naturalmente questo studio non è una pura curiosità, e non è nemmeno una raccolta di dati utili soltanto ai futuri astronauti: è anche uno strumento per la meteorologia di casa nostra, cioè per una migliore conoscenza della nostra propria atmosfera.

copertina



copertina

307: L'astronomia

In questo libro Fred Hoyle fonde in sé i ruoli di studioso e di divulgatore. La padronanza della materia e l’organica distribuzione degli argomenti ne rivelano lo scienziato, mentre la chiarezza dei linguaggio e l’uso didascalico di semplici diagrammi ne mettono in luce la maestria espositiva.
Iniziando dai primordi della storia, quando gli uomini credevano che le stelle fossero il baluginare di un lontanissimo fuoco, visto attraverso i buchi di una immensa cappa stesa sopra una terra piatta, l’autore ci conduce passo passo alla moderna concezione di un universo la cui vastità è inimmaginabile, ma che pur tuttavia è in continua espansione.
In nessun momento ci viene richiesto di dovere accettare le cose con un atto di fede. Quando la distanza, la massa, la composizione fisica di un corpo celeste sono decisamente stabilite, ci viene detto come ciò è stato raggiunto; quando ancora i calcoli non sono precisi, ci è dato un possibile margine di errore e siamo avvertiti come questo errore possa viziare la fondatezza degli argomenti basati su questi calcoli. Così, quando arriviamo all’ultimo capitolo, siamo nella condizione di potere da noi stessi valutare l’evidenza di uno dei più grandi problemi della nostra epoca: l’universo ha avuto un inizio certo ed avrà una fine definitiva, oppure passa dall’eternità all’eternità?




308: copertina



copertina 309:



310: copertina



*

  home page ARAR Biblioteca   E-mail Il Planetario Il Comune di Ravenna